GALLERIA

Il nostro progetto artistico si fonda sulla considerazione dell’arte in quanto bene indispensabile, di cui dunque è impossibile fare a meno, una caratteristica che si evince dal termine utilizzato per il nome della galleria stessa.

Dal 2012, anno di inaugurazione della galleria, spinti da un grande entusiasmo e interessati ai vari rapporti che si intrattengono nel mondo dell’arte tra i principali soggetti – artisti, curatori, critici e collezionisti – pur non sottovalutando gli aspetti storici abbiamo individuato un gruppo di protagonisti nazionali, fautori di un’arte dal forte carattere espressivo e votato alla sperimentazione. Abbiamo scelto di seguire il lavoro di alcuni fondamentali osservatori e narratori del Secondo Dopoguerra, organizzando mostre ed esposizioni, collaborando a vari progetti, pubblicando cataloghi interni e coinvolgendo curatori nazionali quali Luca Beatrice e Riccardo Zelatore e internazionali come Dermis Perez Leon.

Alle mostre di interpreti storicizzati alterniamo esposizioni collettive o personali dedicate ad artisti emergenti dal forte respiro contemporaneo.

Tra le varie esposizioni ricordiamo:

-         la personale BRUNO MUNARI. Negativo, positivo e altre piccole storie curata da Luca Beatrice

-         la personale Emilio Scanavino: una questione aperta a cura di Riccardo Zelatore

-         la collettiva Pittura Analitica. Ricerca anni Settanta a cura di Luca Beatrice

-         la personale Disorientarsi di Emilio Isgrò, entrambe curate da Luca Beatrice

-         la personale Claudio Olivieri

-         le esposizioni We destroy what we love more a cura di Dermis Perez Leon e Amen dedicate a Pierluigi Slis

-         142. Una mostra per due scultori con le opere di Andrea Cereda e Gabriele Garbolino Rù

-         le mostre Attrazione Cromatica con opere di Greta Grillo e Andrea Bassani e Ferite di luce dedicata alla ricerca dell’artista Giorgia Zanuso, entrambe curate da Mariasole Vadalà

Credo nell’universalità dell’arte vista come un bene indispensabile quindi DEMOCRATICA

Alessandro Cacciola