Vincenzo Frattini (Salerno,1978).

Si diploma in Pittura nel 2006 all’Accademia di Belle Arti di Napoli, dove frequenta il corso sperimentale “Quartapittura” coordinato dal maestro Ninì Sgambati. L’obiettivo del corso consisteva nell’elaborazione di opere con poetiche riferibili agli eventi di massa, come l’installazione-performance “Sogno comune” presso la galleria Lia Rumma di Napoli nel 2003. Sempre coltivando l’ interesse per la pittura, negli anni di studio si avvicina anche alle sperimentazioni video. Dal 2002 partecipa a diverse mostre collettive e premi. Nel 2003 il museo d’Arte Ambientale di Giffoni Sei Casali acquisisce una sua scultura dal titolo “Il Raccoglitore di Lune”. Nel 2006 è invitato a partecipare con un video alla rassegna d’arte “Loading” a cura di Francesca Boenzi presso il Castello Baronale di Acerra (Napoli). Nel 2007 è selezionato per la finale nella sezione video del Premio Celeste.

Attualmente la sua ricerca spazia dalla scultura al video, fino alle più recenti incursioni nel campo della performance. La pittura rimane ancora il linguaggio a lui più congeniale, facendo del gioco fra cromia e forma il leit motiv delle sue opere, al fine di rivedere in esse lo scorrere della vita umana e delle emozioni che ne derivano. Vive e lavora tra Torino e Campagna in provincia di Salerno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *